il mio viaggio a Capo Nord...era il 1992

Foto e commenti sugli appuntamenti effettuati

Moderatori: Fabietto, Oliver, Fondatori

Avatar utente
CRISTOFORO
Novice
Novice
Messaggi: 46
Iscritto il: sabato 26 agosto 2017, 20:38
Mezzo posseduto: Burgman 650
Colore B650: nero
Versione: k4
Regione: Sicilia
Località: Siracusa
Contatta:

il mio viaggio a Capo Nord...era il 1992

Messaggioda CRISTOFORO » lunedì 18 settembre 2017, 16:02

Ciao Ragazzi

Qualcuno mi hanno chiesto riguardo il mio viaggio fino a capo Nord (Nordkapp) Norvegia.
Tutto è nato per una scommessa... con alcuni amici eravamo in spiaggia in prossimità di Capo Passero (SIRACUSA) PUNTA SUD EUROPA e si parlava di viaggi in moto e altro.
Un mio amico mi ha lanciato una sfida sulla fattibilità di fare capo sud..capo nord in moto. Io non mi sono tirato indietro, master finito, in tasca i soldi sufficenti, la moto enduro con già tagliando fatto, esperienza maturata nei vari viaggi e raduni, tempo da perdere, nessun impegno per i prossimi 3 mesi, ducis in fundo “fidanzata che non poteva venire....yeeeeeeaaaaaa”.
Il giorno seguente, con la mamma piangente, il papà spaventato (mi ha dato la sua carta di credito oro che tenevo nascosta nelle calzette da usare solo in casi estremi) i miei 2 fratelli contenti perchè potevano usare il mio stereo, parto con abbigliamento speciale:
YAMAHA XT 600 TENERE CON 32000 KM, BORSA SOPRA SERBATOIO E BAULETTO POSTERIORE, BOMBOLETTA ANTIFORATURA, ZAINO IMPERMEABILE LEGATO AL BAULETTO CON ELASTICI, SEBATOIO SUPPLEMENTARE DI 5 LITRI oltre i 23 della moto, PORTAPACCHI ANTERIORE e CAVALLETTO CENTRALE come opzional.
Oltre normale abbigliamento e intimo:
anfibi militari in caso di pioggia e freddo
cerata antipioggia verde militare,
giacca rossa dainese (unica cosa adatta al tipo di moto)
PANTALONI DA CROSS AXO
in caso di freddo avevo una CALDISSIMA tuta sportiva e sottocasco tipo SALDATORE.
Casco integrale (avevo anche moto stradale ma faceva 9 km al litro e ogni 100 km dovevo fare benzina...)
Alle 8.30 compro e cambio la batteria e....

PARTENZA,3 GIUGNO 1992 GIOVEDì

SIRACUSA - EBOLI 600 km
Sono uscito dall’autostrada a Falerna (Catanzaro) e sono rientrato a Lagonegro (Potenza) per salutare un amico a Diamante (Cosenza).
Consiglio di viaggiare in moto sulla costa tirrenica
Nel Cilento ho visitato teatro greco di PAESTUM e tempio di ATHENA e Nettuno .. non ho potuto rivedere le grotte di Castelcivita e del Santuario di San Michele Arcangelo, pazienza

EBOLI – AREZZO 500 km
Pranzo a Roma, salutato velocemente il Papa e proseguito
Visitato Piazza Grande (o Vasari), palazzo della Fraternità dei laici con il particolare orologio astronomico (piazza della “vita è bella” di Benigni), era sabato, c’era una bella fiera antiquaria

AREZZO – MONACO DI BAVIERA 730 km partenza da Arezzo alle 5.30 un pò di pioggia sulle Alpi.
Velocemente passato da Insnsbruck
Veloce visita al Duomo (barocco con ampio interno) e palazzo Imperiale di Hofburg, non ho potuto visitare l’Ambras Castle. Cenato in piazza Centrale di Monaco alle 22.00. Molto belli i due Municipi

MONACO – ROSTOCK 800 km passando senza fermarmi a Ingolstad, Norimberga, Lipsia e Berlino.
Arrivato alle 22.00 cena veloce e subito a letto. Essere giovane non basta.

ROSTOCK – COPENHAGHEN 220 km
Preso traghetto per Gedser poi proseguito (occhio agli autovelox esistevano già nel 1992)
visitato la Città bellissima . per visitarla bene ci vogliono almeno 3 giorni (sono tornato 2 anni fa ed è cambiata in meglio, si stava pure ampliando la metropolitana)

COPENHAGHEN – HILLEROD – HELSINGOR – traghetto di 15 minuti per HELSINBORG (Svezia) 60 km
Visitato il castello di Hillerod (bellissimo) e quello Medievale di Helsingor (casa di Amleto, un pò deludente
Ad helsinborg lavora mio cugino che mi ha seguito fino a Stoccolma in auto.



HELSINBORG – STOCCOLMA 570 km passando da Norrkoping e Sodertalje
3 giorni a Stoccolma a cazzeggiare. Grande divertimento per noi abbronzati. Ultimo giorno pioggia torrenziale e freddo.

STOCCOLMA – OVANSJO 440 km
Partito dopo pranzo, arrivato in tempo per vedere il bellissimo campo da golf di 18 buche, bello e con ottimi servizi, ma carissimo paragonato all’Italia. Consigliato da mio Papà.

OVANSJO – PAJALA 840 km vista anche la neve
Volevo arrivare a Kittila (Città dove nacque il pittore Reidar Sarestoniemi) ma ero stanco per divertirmi sulla strada sterrata (sul finale circa 100 km). Per fortuna avevo un serbatoio supplementare perchè la benzina ERA una cosa rara, mi sono ripromesso di cercare la benzina ogni 250 km e se possibile fermarmi ad ogni benzinaio (da pauraaaa).

PAJALA – ALTA 400 km a quei tempi i benzinai erano rarissimi... ho comprato 5 litri di benzina da un tassista
Da queste parti non fa mai notte..... sembrava che il tramonto durasse molte ore. Alta è anche definita “città dell’Aurora Boreale” solo in inverno però. Viste le incisioni rupestri a Hjemmeluft oggi protette. Qua si è potuto anche vedere e vivere la cultura SAMI

ALTA – CAPONORD scritto NORDKAPP Finnmark Occidentale 240 km
Appena si arriva nell’isola di Mageroya, si va in una parete rocciosa di oltre i 300 metri di altezza con uno strapiombo a mare. Non è il punto più a nord, dal promontorio si vede in lontananza Knivskjelloden, raggiunto a piedi lo stesso giorno (5 ore andata e ritorno) in questo giorno (sono stato fortunato) il cielo era privo di nuvole e ho potuto vedere il sole a mezzanotte....bellissimo. Conprato i soliti souvenirs, solita foto sul Globo (era proibito sedersi ma...perchè resistere), sui sette medaglioni in pietra con disegni di bambini e soddisfatto cerco un albergo nelle vicinanze. Visti tanti uccelli (non ironizzate) Pulcinella e preso 2 enormi granchi. Ti rilasciano un foglio dove si certifica che sei arrivato al capo Nord.
Il viaggio finora è stato tranquillo, freddino (6° in giugno mi sembrano eccessivi ..ahahah) solo 2 giorni di pioggia e ho trovato facilmente luoghi dove dormire (2 hotel ad Alta e Stoccolma e varie camere di residenti in Svezia e Norvegia), durante il viaggio ho visto molte renne (occhio perchè passeggiano anche in strada), acquistato ricordini nelle varie tende dei SAMI, ho mercanteggiato pure con un jeans e 1 camicia. Ad Alta ho conosciuto altri motociclisti (1 tedesco, 1 Croato e 2 Italiani) e abbiamo deciso di rientrare insieme.
Appuntamento a Knivskjellodden, vicino al sentiero dove si vede benissimo il Promontorio di Capo Nord e viaaaaaaa


KNIVSKJELLODDEN – HETTA (Finlandia) 460 km volevamo arrivare a Kolari ma la pioggia pazzesca ci ha costretto a fermarci
Costeggiando il fiume Alta ma dalla parte opposta dell’andata fino al lago Trangdalsvatn (bellissimo) e lago Silisjavti.
Visita gratuita sulla vita dei SUMI FINLANDESI (1 ora) e visita del parco Nazionale Pallas ecc ecc. (1 ora)


HETTA – OULU (non è Sardegna) 480 km volevamo arrivare fino ad Helsinki ma ancora la pioggia ci ha fatti desistere
La cittadina però è bella, bello e parzialmente in fase di ristrutturazione il mercato coperto (abbiamo comprato carne di alce e renna) e la cattedrale. Serata passata seduti in un pub di fronte al mercato dove per noi hanno suonato dal vivo un gruppo locale (molto divertente).
Partenza l’indomani mattina guardando il HUPISAARE PARK con vista delle isolette sul fiume OULUJOKI


OULU – HELSINKI 620 km sulla natura, senza pioggia (faceva quasi caldo...sono bugiardo)
Arrivati nel tardo pomeriggio e per desiderio del motociclista Croato preso traghetto per isola di Soumenlinna per vedere la Fortezza, cattedrale e Piazza del Senato (Senaatintori), non abbiamo visitato il museo e zoo per la stanchezza e orario, stavamo perdendo l’ultimo traghetto di ritorno.
Serata in centro, città molto viva e allegra (specialmente per il tedesco e il croato dopo 5 birre contro 1 degli italiani)


HELSINKI – TALLIN traghetto di 4 ore inizio dei timbri sul passaporto anche se da poco indipendente, rimasti 2 giorni per visitare...prezzi modici
Vicoli bellissimi, su una collina si trova la Cattedrale Ortodossa e Castello, in città il Municipio del 400 con un segnavento metallico molto particolare, vecchia farmacia del 400, alcune stradine con sampietrini molto belli, chiese varie, ci sono anche dei canali sotterranei fatti durante le guerre.
Serata molto interessante per alcuni di noi.

TALLIN – RIGA 340 km altro timbro al confine (sganciato 10 dollari) rimasti 2 giorni per visitare, prezzi modici
Mercato centrale ex hangar dei dirigibili ZEPPELIN dietro la stazione centrale, chiesa di San Pietro, Duomo, Piazza del Municipio, Castello di Riga (interni chiusi al pubblico), casa delle Teste Nere, molti musei. Tutte cose da visitare.


RIGA – KATOWICE 1000 km troppo stanchi per fare altri 400 km per arrivare a Vienna, tempo sereno, temperature sui 19 gradi.
In Polonia c’era LECH WALESA ma il governo era instabile, visitato niente.... solo dormire in un hotel vicino KOSCIUSZO PARK con vista alla torre del Paracadute, bello.

KATOWICE – BRNO – VIENNA 400 km altro timbro per entrare in Cecoslovacchia, il tedesco ci ha salutati prima del confine polacco, il circuito di BRNO non era ancora diventato INTERNAZIONALE, faceva solo campionato Mondiale di moto di serie (FORMULA TT), ma ricordo che l’anno prima (1991) non si era fatta la gara, insomma era sconosciuto.
Finalmente al confine Austriaco si sono visti i primi rifornimenti ufficiali, ho fatto benzina 98 ottani...la moto saltava di gioia come un cavallo (abbiamo camminato anche con benzina rossa e non so che altro..boooo)
Caffè bruttissimo ma Vienna è fantastica, Duomo, varie chiese, castello di Schonbrum e vari palazzi, gustato una sacher tort al DEMEL (aperto dal 1786 e ancora oggi attivo).


VIENNA – SALISBURGO – VETRIOLO TERME 300 + 400 km a Salisburgo sono rimasto da solo, gli altri proseguivano per Tarvisio
Ho visitato la fortezza di Salisburgo particolarmente belli il salone dorato e stube dorata
Passando per pochi chilometri in Germania, sono rientrato al confine del Brennero, giunto alle 21.00 a Vetriolo Terme dove i miei genitori erano in vacanza presso Hotel Compet (ancora in attività).
Riposato 3 giorni, puro relax e racconto del mio viaggio a decine di persone con gli occhi sbarrati per l’incredulità.

VETRIOLO TERME – NAPOLI 820 km di autostrada
Prima di proseguire per Siracusa, dal porto di Napoli ho preso la nave per isola di Lipari dove possiedo una casa di villeggiatura, ero ritornato poco abbronzato...

HO VINTO LA SCOMMESSA (ERA DI SOLE 1000 LIRE)
NON SO QUANTO HO SPESO... HO USATO IN ALCUNI (non tutti erano abilitati) ALBERGHI E RISTORANTI LA CARTA DI CREDITO DI PAPà....
Una cosa è sicura... sono stato invitato a non partire più senza i soldi nel MIO CONTO CORRENTE.

PS partire adesso è molto meglio...strade migliorate, confini aperti, benzinai ovunque, abbigliamento tecnico.... soldiiiii
VI HO STANCATI ED ANNOIATI???
LO RIFAREI CON IL DUMBO??? SI SI
CIAOOOOOOOOOOO

CRISTOFORO DUMBO K4 -
Esistono 2 categorie di uomini: quelli che guidano una moto e quelli che vorrebbero farlo.
A piedi cammino… In macchina viaggio… In moto sogno!
Io e te… 300km con un pieno…

AVVISO: Ci sono centauri ubriachi e e ci sono vecchi centauri… non ci sono vecchi centauri ubriachi.

[smilie=clap.gif] =yesyes=

Avatar utente
Maxitel
Fondatore
Fondatore
Messaggi: 9783
Iscritto il: lunedì 6 agosto 2007, 13:57
Mezzo posseduto: Burgman 650
Colore B650: Nero
Versione: K5 Executive
Regione: Liguria
Località: Sarzana (SP)
Contatta:

Re: il mio viaggio a Capo Nord...era il 1992

Messaggioda Maxitel » martedì 19 settembre 2017, 16:43

Non ho parole... =what=
Immagine
POSSO ODIARE I MIEI AMICI, MA MAI AMARE I MIEI NEMICI

Avatar utente
angibegi
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5858
Iscritto il: giovedì 7 luglio 2011, 13:50
Mezzo posseduto: ex Burgman 650
Colore B650: Grigio
Versione: K8
Regione: Sicilia
Località: Scicli
Contatta:

Re: il mio viaggio a Capo Nord...era il 1992

Messaggioda angibegi » martedì 19 settembre 2017, 21:09

A chi lo dici Maxitel.
Comunque complimenti [smilie=clap.gif]
Tanti corrono per arrivare il prima possibile a destinazione, io mi accontento di arrivarci

Avatar utente
Oliver
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 14863
Iscritto il: mercoledì 8 agosto 2007, 17:33
Mezzo posseduto: Burgman 650
Colore B650: grigio medio
Versione: K9
Regione: Liguria
Località: LOANO Riviera delle Palme, quella VERA.
Contatta:

Re: il mio viaggio a Capo Nord...era il 1992

Messaggioda Oliver » martedì 19 settembre 2017, 22:22

complimenti !!
non al pero,non al melo ma al fico e alla sua gentil signora. ⓑⓨ ⓞⓛⓘⓥⓔⓡ
Immagine

Avatar utente
Temerario
Veteran
Veteran
Messaggi: 1711
Iscritto il: mercoledì 3 aprile 2013, 12:26
Mezzo posseduto: Burgman 650 Executive
Colore B650: Glass Sparkle Black
Versione: L3
Regione: Liguria
Località: Genova
Contatta:

Re: il mio viaggio a Capo Nord...era il 1992

Messaggioda Temerario » mercoledì 20 settembre 2017, 7:37

[smilie=clap.gif]
Un sogno da realizzare!!!

Avatar utente
CRISTOFORO
Novice
Novice
Messaggi: 46
Iscritto il: sabato 26 agosto 2017, 20:38
Mezzo posseduto: Burgman 650
Colore B650: nero
Versione: k4
Regione: Sicilia
Località: Siracusa
Contatta:

Re: il mio viaggio a Capo Nord...era il 1992

Messaggioda CRISTOFORO » mercoledì 20 settembre 2017, 9:54

ciao Dumbisti (mi piace questo nome del suzuki burgman 650, si si)
adesso costa un casino andare in questi posti, immaginate che per lavoro 2 anni fa sono andato 15 mesi a Copenhaghen e la società pagava 2.500 euro al mese per un appartamento di 80 mq in prossimità del centro.
Il viaggio sarà meno stancante adesso...con il Dumbo è comodissimo, hai più spazio per i bagagli, vestiti ed accessori più tecnici, strade mogliorate, niente controlli ai confini, un casino di motociclisti e camperisti per le strade, navigatori gps, turismo più accettato, ecc ecc VI CONSIGLIO DI ANDARCI..MAGARI VERREI ANCHE IO..(ma da novembre sarò in Romania 2 anni...sing)
3 anni prima (1989) ero andato in America (precisiamo che la moto è partita in nave 2 mesi prima e prelevata da parenti e rispedita con stesso mezzo, IO AEREO) e avevo trovato più disponibilità per i motociclisti e clima fantastico... ed era pieno di Americani...chissà perchè..
ciaoooo
Ultima modifica di CRISTOFORO il venerdì 29 settembre 2017, 12:08, modificato 1 volta in totale.
Esistono 2 categorie di uomini: quelli che guidano una moto e quelli che vorrebbero farlo.
A piedi cammino… In macchina viaggio… In moto sogno!
Io e te… 300km con un pieno…

AVVISO: Ci sono centauri ubriachi e e ci sono vecchi centauri… non ci sono vecchi centauri ubriachi.

[smilie=clap.gif] =yesyes=

Avatar utente
leone marino
Master
Master
Messaggi: 2123
Iscritto il: lunedì 8 settembre 2014, 14:53
Mezzo posseduto: Burgman 650 executive
Colore B650: Antracite
Versione: L2
Regione: lombardia
Località: CASSANO MAGNAGO - VA
Contatta:

Re: il mio viaggio a Capo Nord...era il 1992

Messaggioda leone marino » mercoledì 20 settembre 2017, 18:08

CRISTOFORO ha scritto:ciao Dumbisti (mi piace questo nome del suzuki burgman 650, si si)
adesso costa un casino andare in questi posti, immaginate che per lavoro 2 anni fa sono andato 15 mesi a Copenhaghen e la società pagava 2.500 euro al mese per un appartamento di 80 mq in prossimità del centro.
Il viaggio sarà meno stancante adesso...con il Dumbo è comodissimo, hai più spazio per i bagagli, vestiti ed accessori più tecnici, strade mogliorate, niente controlli ai confini, un casino di motociclisti e camperisti per le strade, navigatori gps, turismo più accettato, ecc ecc VI CONSIGLIO DI ANDARCI..MAGARI VERREI ANCHE IO..(ma da novembre sarò in Romania 2 anni...sing)
2 anni prima (1990) ero andato in America (precisiamo che la moto è partita in nave 2 mesi prima e prelevata da parenti e rispedita con stesso mezzo, IO AEREO) e avevo trovato più disponibilità per i motociclisti e clima fantastico... ed era pieno di Americani...chissà perchè..
ciaoooo


Ciao Cristoforo complimenti x tutto quello che hai fatto....davvero.... [smilie=clap.gif] [smilie=clap.gif] [smilie=clap.gif]
io quest'anno ho fatto il giro d'Italia in dumbo e ne sono stato orgoglioso.... =yesyes=
immaginiamo fare il tuo giro...

non contarci troppo su giri lunghi con noi visto la pigrizia dei nostri iscritti... =umpfh=
Comunque grazie x il consiglio.... [smilie=clap.gif]
....La vita è bella solo quando sei in sella......e se la sella è sopra all'elefante di soddisfazioni ne avrai tante !!!

Immagine Dumbogiro 2017

Avatar utente
Max70
Pilot
Pilot
Messaggi: 450
Iscritto il: domenica 17 luglio 2016, 11:54
Mezzo posseduto: Burgman 650
Colore B650: Nero
Versione: L6
Regione: Marche
Località: Montemarciano (AN)
Contatta:

Re: il mio viaggio a Capo Nord...era il 1992

Messaggioda Max70 » giovedì 21 settembre 2017, 15:52

Ciao Cristoforo ho fatto a giugno questo splendido viaggio in sella al mio dumbo 23 giorni tra sette nazioni per circa 10000 km una fantastica avventura ma sicuramente non come nel 1992 parecchi posti si sono evoluti da allora un viaggio che ti arricchisce e ti cambia e ti lascia molto tempo per pensare a te stesso un saluto

Avatar utente
CRISTOFORO
Novice
Novice
Messaggi: 46
Iscritto il: sabato 26 agosto 2017, 20:38
Mezzo posseduto: Burgman 650
Colore B650: nero
Versione: k4
Regione: Sicilia
Località: Siracusa
Contatta:

Re: il mio viaggio a Capo Nord...era il 1992

Messaggioda CRISTOFORO » giovedì 21 settembre 2017, 16:33

Ciao Max...
io di Chilometri ne ho fatti poco di più... ma è vero...nel 1992 non c'erano neanche i benzinai... e da poco erano indipendenti molti paesi..
io ho fatto l'andata nel tragitto DICIAMO breve..ma poi ho deciso con altri motociclisti di fare il viaggio di ritorno come spiegato..il divertente era il mio abbigliamento... anfibi militari e pantaloni da cross con pantaloni impermeabili sopra... facevo ridere..ma io non sentivo freddo e non mi bagnavo... mi bastava questo.. dormito in letti PRESTATI .. una mattina ho fatto studiare pure il figlio di un svedese molto scarso in matematica.. poi, AL RIENTRO, con gli altri ho fatto il GRADASSO... HOTEL E lunghe SERATE LIGHT... insomma è stato bellissimo tutto... e per fortuna non sono rimasto a piedi con il mio mezzo....un giorno non riuscivo ad andare più di 90 km/h PERCHè LA BENZINA ERA ADDITIVATA CON ACQUA (CREDO)... con un serbatoi da 15 litri sicuramente non saresti riuscito ad arrivare dopo copenhaghen... a pensare come siamo abituati adesso...mi viene da ridere...
tu sei stato 23 giorni io sono rientrato a siracusa dopo 45 giorni, ma mi sono fermato un pò a lipari.... ero giovincello e FIGLIO DI PAPà (grazie carta di creditoooo)
ciaoooooo
Esistono 2 categorie di uomini: quelli che guidano una moto e quelli che vorrebbero farlo.
A piedi cammino… In macchina viaggio… In moto sogno!
Io e te… 300km con un pieno…

AVVISO: Ci sono centauri ubriachi e e ci sono vecchi centauri… non ci sono vecchi centauri ubriachi.

[smilie=clap.gif] =yesyes=


Torna a “Resoconti appuntamenti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite